• Curatore del sito Francesco Braghetta

RUGGERO LEONCAVALLO - L'EPISTOLARIO

Dal 1988 esiste, alla Biblioteca Cantonale di Locarno, il Fondo Leoncavallo. Si tratta della raccolta archivistica più importante e centralizzata riguardante il compositore napoletano. Si conservano più di seimila documenti che sono la fonte per "una considerazione più sfumata e meno schematica della poliedrica personalità del Leoncavallo" (J. Streicher, Leoncavallo Ruggero, «Dizionario Biografico degli Italiani», vol. 64).

Lo scopo del mio lavoro è duplice:

  • 1. Pubblicare, dopo anni di ricerca e lavoro, la trascrizione delle lettere, corredate da un abbondante apparato di note, per mettere a disposizione della comunità scientifica, studiosi, lettori e interessati a quel periodo storico-culturale, un'ampia documentazione che attiri l'attenzione per altri studi specifici, poiché "in questo ambito nulla è detto una volta per tutte" (Fabrizio Della Seta, Prefazione, in "Vincenzo Bellini – Carteggi", edizione critica a cura di Graziella Seminara, ed. Leo S. Olschki, Firenze, 2017)
  • 2. Lanciare un segnale per riportare alla luce lettere e documenti riguardanti Ruggero Leoncavallo, ancora ignoti e conservati presso collezioni private, biblioteche e archivi pubblici. La loro segnalazione favorirà lo sviluppo e il continuo aggiornamento della presente pubblicazione on-line.
  • leggi di più

    The Leoncavallo Fund has existed at the Cantonal Library of Locarno since 1988 and is the most important and centralized archival collection concerning the Neapolitan composer. The collection stores more than six thousand documents which are the source for "a more nuanced and less schematic view of the multifaceted personality of Leoncavallo" (J. Streicher, Leoncavallo Ruggero, "Biographical Dictionary of Italians", vol. 64).

    The purpose of my extensive work is twofold:

    • 1. To publish the transcription of the letters, accompanied by a comprehensive series of notes, so that the scientific community, scholars, and readers interested in the historical and cultural period will have access to an extensive documentation that might both attract and enable other specific studies, since "in this context nothing is said once and for all" (Fabrizio Della Seta, Prefazione, in "Vincenzo Bellini – Carteggi", edizione critica a cura di Graziella Seminara, ed. Leo S. Olschki, Firenze, 2017)
    • 2. To bring to light the letters and documents concerning Ruggero Leoncavallo, still unknown and preserved in private collections, libraries and public archives, so as to support the development and continuous updating of this on-line publication.
    LEGGI DI PIÙ
    Pagliacci - Locandina

    Manoscritto originale "Pagliacci"
    custodito presso la
    Library of Congress

    di Washington

    Guarda le immagini

    Pierrot au cinéma

    Opera balletto di Ruggero Leoncavallo

    "Pierrot au Cinema è quello che oggi chiamano a Parigi uno sketch (vale a dire operetta in un atto) a due personaggi cantanti, più uno che parla ed un quarto che è un mimo ed è composto di ariette duettini danze e pantomima fatta con molta facilità ed eleganza con pezzi di vendita sicuri per esser data, oltre che nei teatri d’operetta, come numero speciale nei Music-Hall e nei concerti - Lì è un genere che ora piace molto anche in Inghilterra ed in America –" (lettera a Renzo Sonzogno, n. 482).

    "Pierrot au cinéma è un lavoro «misto» ma perfettamente equilibrato in cui la vicenda amorosa di una coppia di giovani artisti che cadono negli ingranaggi del neonato cinema, scorre tra musica, canto e danza per formare di fatto un'opera (si direbbe oggi) di «teatro totale», ma che ha in realtà antecedenti illustri poiché il genere nasceva nel 1664 presso Luigi XIV tra Lully (fiorentino) e Molière" (Antonio Garganese, in «L'Unità» del 24 ottobre 1993).

    Guarda i fotogrammi

    GALLERIA FOTOGRAFICA

    gUARDA TUTTO

    MANDACI UN MESSAGGIO

    compila il form
    000808

    Un progetto di Francesco Braghetta

    In collaborazione con:

    MacroWeb Media Suisse
    @ 2017 l'epistolario di ruggero leoncavallo
    DESIGN BY macrowebmedia suisse
    epistolario
    login